Salpa per un'indimenticabile crociera in barca a vela in Giappone alla scoperta di Okinawa e delle centinaia di isolette vicine: una catena di terre emerse famose per la loro storia con magnifici castelli e siti archeologici e stupende spiagge incontaminate cinte da barriere coralline con pesci tropicali dai mille colori. Un vero paradiso tutto da scoprire veleggiando in un mare dai colori mai visti! Barche a vela selezionate ti aspettano per veleggiare nell'arcipelago di Okinawa nel mare del Giappone; contattaci per un preventivo personalizzato.

VERIFICA LE DISPONIBILITA' IN TEMPO REALE

BASE DI PARTENZA Ginowan Marina Okinawa, Giappone
ORARIO DI PARTENZA Check-in alle 15:00 di sabato - Check-out alle 09:00 del sabato successivo

Servizi inclusi

Assistenza viaggio e quota iscrizione
Prima e ultima notte in Marina
Lenzuola
Barca a vela
Briefing rotta e previsioni meteo-marine

Servizi non inclusi

Skipper (da 1.050€)
Pulizie finali (da 130€)
SERVIZI OPZIONALI
Skipper (da 1260€)
Hostess (da 850€)
Motore fuoribordo del tender (da 60€)
Porti e boe extra (circa 100€)
Cambusa on-line con consegna a bordo
PREZZI

A partire da 3.500€ per imbarcazioni a vela con 4 cabine e 2 bagni.

COME ARRIVARE

Ci sono numerosi voli che collegano l'aeroporto Naha di Okinawa (codice iata OKA) con le città giapponesi e quelle dell'Asia centrale. In 30 minuti di taxi si raggiunge direttamente il Marina di imbarco. Non esitare a contattarci: siamo a disposizione per eventuali consigli.

Informazioni aggiuntive

Lingua Inglese. Tour con equipaggio che parla inglese e clientela internazionale.
Classe Noleggio
Come arrivare AEREO: Aeroporto di Naha Okinawa (OKA)
Prodotto ID 420
Giappone -  ID 420

Giappone - ID 420 Vedi Scoprimeno

Giappone -  ID 420

Day 1 - Check-in:

L'imbarco è previsto dalle 15:00 alla Marina di Ginowan a Naha. Qui potrete acquistare numerosi prodotti locali e fare scorta di frutta fresca per la cambusa per i giorni successivi. Potrete in ogni caso acquistare prodotti deperibili o cenare a terra tutte le sere. La marina di Ginowan è una delle marine più grandi e attrezzate per qualsiasi necessità, ricca di negozi e ristoranti locali.

Day 2

Salpate subito dopo colazione alla volta di Nagannu; l'isola è famosa per le sue spiagge bianche brillanti e il contrasto che va a crearsi con l'acqua cristallina, grazie alla quale potrete fare immersioni e snorkeling. La fisionomia della costa inoltre, permette di usare il Tender per poter andare in avanscoperta lungo le baie; proprio qui sono sbarcate le prime truppe americane durante la seconda guerra mondiale! Consigliamo di fare il pranzo all'ancora e sbarcare in città solo la sera, per poter godere di una tipica cena locale in uno dei tanti ristoranti della zona.  

Day 3

Dopo una colazione nella baia di Zumami, salperete per le isole di Aka e Geruma Shima. Le due isole sono collegate tramite un ponte calpestabile, che regala un'esperienza indescrivibile. Queste isole sono le più piccole del distretto di Okinawa, ma dispongono ugualmente di un ufficio postale, un ospedale e parecchi osservatori dal quale si godrà di un paesaggio impagabile! Consigliamo dunque, dopo pranzo e dopo un tuffo nel mare blu, di scendere a terra e percorrere il caratteristico sentiero che attraversa la città di Geruma e di andare a vedere i cervi Kerama; essi sono stati importati nell'isola 400 anni fa da Kyushu e da allora sono diventati parte della fauna locale. 

Day 4

Dopo colazione fate rotta verso l'Isola di Kume, che si dice sia la più bella del distretto di Okinawa. Essa è famosa per i suoi pregiati tessuti chiamati " Kumejima-tsumugi". Questi tessuti sono stati addirittura proclamati patrimonio culturale del Giappone! Un altro prodotto locale da non perdere è il Kumesen Awamori, ovvero il sake di Okinawan. Durante la permanenza nell'isola consigliamo di scendere a terra e andare a visitare il Uezu House, ovvero l'antica casa del governatore Ryukyuan. L'edificio è circondato da mura e attorniato da magnifici giardini alla giapponese nelle loro forme originali, un vero spaccato di come poteva essere la vita nobiliare all'epoca, immersa nella natura e nella pace contemplativa.

Day 5

Oggi veleggiate alla volta di Hatenohama, una spiaggia lunga 7 km chiamata anche: il paradiso tropicale fra le isole di Okinawa. La spiaggia bianca e l'acqua verde smeraldo vi permetteranno di rilassarvi e fare snorkeling tra i fondali più belli della zona. La serata trascorrerà con una cena in barca assistendo al tramonto sul mare.

Day 6

Dopo colazione si consiglia di fare vela per l'isola di Aguni che si trova a circa 60 km a nord-ovest di Okinawa. L'isola è caratterizzata da rocce bianche gessose di origine vulcanica, questo perchè una secolo fa vi era un vulcano attivo proprio nella parte settentrionale dell'Isola, ora chiamato Aguni Salt, al quale consigliamo di fare visita tramite i tour organizzati in loco.

Day 7

Oggi salperete verso il ritorno per Ginowan. Consigliamo di pranzare in navigazione e impegnare il pomeriggio, una volta fatta terra, a visitare il castello di Castello di Shuri, la struttura fu la residenza dei sovrani, quindi centro di governo, e la sede religiosa del regno delle Ryūkyū. Rientro in Marina alle ore 18:00 con pernottamento in porto incluso. Godetevi la serata fra i ristoranti e locali del luogo dove non mancheranno occasioni per ascoltare melodie locali popolari accompagnati dal Sanshin (locale Strumento a corda Okinawan).

Day 8: Check-out

Lo sbarco è previsto alle 09:00 di sabato. 

L’itinerario potrà subire variazioni in base alle condizioni meteorologiche, di sicurezza e alle valutazioni tecniche del Comandante dell’imbarcazione. Questo programma è da intendersi come indicativo e non vincolante.

Da non perdere

Consigliamo di non perdere l'attraversata nel punto più stetto tra le isole di Aka e Geruma. Un'esperienza unica in un paesaggio introvabile altrove!

Per rievocare la cultura tradizionale giapponese, le sue forme decorative di colore rosso e bianco consigliamo invece di non mancare la visita alle due residenze governative più famose dell'arcipelago: il Uezu House e il Castello di Shuri.

Non evitate di fare qualche cena a terra in ristoranti del posto per poter assaporare le pietanze tipiche di mare e ascoltare le melodie tipiche del luogo che vengono suonate con uno strumento a corda chiamato Sanshin.

image--019.jpg

image--028.jpg

image--029.jpg